L’ultimo giorno di scuola

L’ultimo giorno di scuola  

Professore: Buongiorno, ragazzi. Come state? Siete emozionati? L’ultimo giorno di scuola è importante quanto il primo.
Lucia: Professore, abbiamo un po’ di paura…
Prof.: Avete paura se avete la coscienza sporca e non avete studiato in maniera adeguata!
Andreas: Non è sempre così.
Prof.: Nello studio invece sì! Si raccoglie quello che si semina. Chi ha lavorato sarà premiato: sarà promosso nella classe successiva senza debiti. Chi non ha lavorato sufficientemente si troverà dei debiti.
Laura: Professore, mi deve finire di interrogare o ha sufficienti elementi per la mia valutazione?
Prof.: Laura, non preoccuparti: hai la sufficienza. Nel primo quadrimestre avevi cinque, cioè eri mediocre sia nello scritto che nell’orale. Poi nel secondo quadrimestre hai migliorato e ti sei impegnata. Sapete quanto siano importanti l’impegno e la costanza per il successo scolastico.
Luca: Le cose importanti dello studio spesso si capiscono quando la scuola è finita!    
Prof.: Parole sagge, Luca. Ripetere l’anno ti è servito.
Luca: Eh, sì…
Prof.: Dovete capire una cosa della scuola: che meno vi piace più ci rimanete. La scuola è una sorta di preparazione alla vita. Ci sono cose belle e cose brutte: dovete convivere con entrambe. Nella vita non tutto è bello, si devono inghiottire anche i bocconi amari!
Maria: E la scuola italiana è un grande boccone amaro…
Prof.: Non direi, ragazzi, per essere una scuola pubblica è di buon livello.
Francesco: D’estate mi piace la scuola: quando è chiusa!
Prof.: Bene, ragazzi. A proposito d’estate, vi do qualche compitino, giusto per non annoiarvi troppo: l’estate è lunga. Si può soffrire la solitudine: quale migliore compagnia dello studio e dei libri?
Mark: La mia ragazza, professore! E poi, se ci dà dei compiti, non sono più vacanze!
Prof.: Infatti, sono vacanze dalla scuola ma non dallo studio. Quante volte vi ho detto che le lingue straniere sono come lo sport. Non potete migliorare se non vi allenate: così è con le lingue straniere, qualunque esse siano. Facilissimo è dimenticare e perdere le conoscenze che avete acquisito con grande fatica durante tutto l’anno. Ecco perché a settembre, all’inizio dell’anno scolastico, sembrate retrocessi di due classi…
Luca: Ma, caro professore, d’estate c’è caldo. Ci si riposa al mare!
Prof.: Ragazzi, basta un po’ di metodo e di pazienza. Se riuscirete a fare vostre queste qualità, avrete sicuramente successo nella vostra vita!
Virginia: Cosa è il successo, professore?
Prof.: Avere successo significa fare ciò che voi fare della tua vita ed essere contento di farlo.
Bene, vi auguro di realizzare i vostri desideri durante la prossima estate… Sperando che tra i vostri desideri ci sia anche lo studio e il sapere … 

Rispondi ora alle seguenti domande!
  

1) Sei mai stato bocciato/a
2) Qual è la tua materia preferita?
3) Come trascorrerai le vacanze?
4) Pensi che sia giusto studiare anche durante le vacanze?
5) Cosa non ti piace della tua scuola? 

  

Leggete questo paragrafo 

La fine dell’anno scolastico.  

 La fine dell’anno scolastico si avvicina a passi da gigante.  Alcuni partiranno al mare,   altri in montagna,   altri ancora in campagna  o allora si riposeranno in casa. lcuni , faranno forse un viaggio di fine anno scolastico. In ogni caso sarà piacevole far niente e riposarsi al sole. A tutti ed a tutte buone vacanze. 

Nell’esercizio seguente rimettete in ordine le frasi. Se riesci a ricostruire le frasi otterrai un paragrafo  

A-
Alla | scolastico | fine | dell’anno |
Italia. | a | Cannes | andrò | San | Remo | da | in |
professore | il | mio | studio | e | Con | di | i | colleghi |
bus.. | il | faremo | viaggio | in |
il | con | ansia | di | giugno, | Aspetto | mese |
la | al | mangeremo | città | e | Visiteremo | ristorante. |
si | italiano. | Sicuramente | solo | parlerà |
di | tutto | questo | lo | scopo | sommato | viaggio | Ma |
proprio | praticare | è | lingua! | di | quello | la |

B-  

 è | finita. | La | scuola |
hanno | riposto | registri. | I | i | maestri |
bidelli | chiuso | I | le | finestre. | hanno |
è | Il | vuoto. | cortile |
Non | bambini | corrono | i | più |
all’albero. | attorno |
si | l’albero | E | sente | solo |
non | triste. | ma |
che | quei | Perchè | piccoli | sa |
adesso | giocano |
sabbia | sulla | spiaggia. | la | con |
  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

correzione
A-
 Alla fine dell’anno scolastico andrò da Cannes a San Remo in Italia. Con il mio professore e i colleghi di studio faremo il viaggio in bus.. Aspetto con ansia il mese di giugno, Visiteremo la città e mangeremo al ristorante. Sicuramente si parlerà solo italiano. Ma tutto sommato lo scopo di questo viaggio è proprio quello di praticare la lingua!
B-
La scuola è finita. I maestri hanno riposto i registri. I bidelli hanno chiuso le finestre. Il cortile è vuoto. Non più i bambini corrono attorno all’albero. E l’albero si sente solo ma non triste. Perchè sa che quei piccoli adesso giocano con la sabbia sulla spiaggia.
  
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: